Questo sito non utilizza cookies di profilazione. Quindi, secondo la normativa vigente, non è tenuto a chiedere consenso per i cookies tecnici indispensabili al funzionamento del sito.

CORONAVIRUS: confermata la possibilità di spostamento per i donatori

Il Ministero della Salute conferma la possibilità di spostamento per i donatori di sangue.

Lo ribadisce nuovamente, a seguito delle misure adottate dal DPCM 22 marzo 2020, la nuova Circolare n. 10163 del 24/03/2020 del Ministero della Salute-Direzione Generale della prevenzione sanitaria.

La Circolare precisa infatti che sono consentite le attività che erogano servizi di pubblica utilità nonché i servizi essenziali, tra cui l’assistenza sanitaria.

La donazione di sangue è attività sanitaria essenziale necessaria a garantire l’attività assistenziale di pazienti che necessitano di trasfusione, di conseguenza gli spostamenti dei donatori sono inclusi nelle motivazioni di “assoluta urgenza” previste all’art. 1, c. 1, lett. b) del su citato DPCM. 

Scarica qui il nuovo Modulo di autodichiarazione.

Le trasfusioni sono un Livello Essenziale di Assistenza che deve essere garantito, pertanto non si possono fermare le donazioni. In questo momento, in cui l’attenzione è giustamente rivolta al coronavirus, non si può dimenticare che ogni giorno ci sono pazienti che hanno bisogno di trasfusioni, si pensi ai talassemici. Inoltre, gli interventi non elettivi non possono essere rinviati all’infinito.

Si chiede ai donatori e alle donatrici che sono in buona salute di 

telefonare alla Segreteria AVIS (0141 210410)

da lunedì a venerdì dalle 8 alle 16, sabato e domenica dalle 8 alle 12

PER PRENOTARE LA DONAZIONE.

AVIS Comunale Asti - OdV  -  Corso Dante 202 - Asti - Codice Fiscale 92011440051