Questo sito non utilizza cookies di profilazione. Quindi, secondo la normativa vigente, non è tenuto a chiedere consenso per i cookies tecnici indispensabili al funzionamento del sito.

Virus CHIKUNGUNYA - misure di prevenzione

A seguito della segnalazione da parte delle Autorità competenti di casi confermati e/o sospetti di malattia da virus Chikungunya (CHIKV)

- nel Dipartimento del Var (Sud-Ovest della Francia)

- nel Comune di Anzio (provincia di Roma),

il Centro Nazionale Sangue (CNS) con proprie Circolari (n. 1889/2017 e 2030/2017) ha raccomandato di rafforzare le misure di sorveglianza sui possibili casi importati e di attivare la sorveglianza anamnestica dei donatori di sangue che hanno soggiornato nelle aree interessate (ved. sezione "Info e prevenzione sanitaria).   

Ha inoltre disposto l'applicazione del criterio di sospensione temporanea di 28 giorni dal rientro per i donatori che abbiano soggiornato nelle aree dove si sono registrati casi autoctoni d’infezione.

 


 

La CHIKUNGUNYA (CHIKV) è una malattia di origine virale, causata da un virus che appartiene alla famiglia delle Togaviridae (Arbovirus), del genere degli Alphavirus.
Dopo un periodo di incubazione di 3-12 giorni, si possono manifestare sintomi simili a quelli dell’influenza, con febbre alta, brividi, nausea, vomito, cefalea e soprattutto importanti dolori articolari (da cui deriva il nome chikungunya, che in lingua swahili significa "ciò che curva" o "contorce"), a causa dei quali i pazienti tendono a rimanere assolutamente immobili e assumere posizioni che consentano di limitare il dolore.
Il quadro è accompagnato, in alcuni casi, da manifestazioni cutanee maculopapulari pruriginose, che talora possono assumere caratteristiche di tipo emorragico benigno (petecchie, ecchimosi, epistassi, gengivorragie). Il tutto si risolve spontaneamente, in genere in pochi giorni, anche se i dolori articolari possono persistere anche per molti mesi.
Le complicanze più gravi sono rare e possono essere di natura emorragica o neurologica, soprattutto nei bambini. In rarissimi casi la chikungunya può essere fatale, più che altro in soggetti anziani con sottostanti patologie di base.

 

AVIS Comunale Asti - Corso Dante 202 - Asti - Codice Fiscale 92011440051