Questo sito non utilizza cookies di profilazione. Quindi, secondo la normativa vigente, non è tenuto a chiedere consenso per i cookies tecnici indispensabili al funzionamento del sito.

Sabato 5 gennaio 2019 visita guidata a Spazio LA STAMPA a Torino

 

Proseguono gli appuntamenti con Donatrici e Donatori

per celebrare l’80° di fondazione della nostra Avis Comunale

sabato 5 gennaio 2019

 visita guidata a Spazio LA STAMPA a Torino.

un’occasione per visitare i luoghi in cui si crea il quotidiano 

e capire da vicino la sua storia.

 

 

 

Inaugurato il 29 Ottobre 2012, Spazio LA STAMPA è un percorso espositivo che racconta l'evoluzione del quotidiano La Stampa dal 1867 ad oggi. Una storia di idee e di sfide che viaggia in parallelo con le innovazioni tecnologiche, dalla trasmissione delle notizie alla loro diffusione, ai processi organizzativi e produttivi.

Cimeli autentici, filmati e applicazioni interattive per conoscere ciò che ruota intorno al quotidiano.

 

 

 

La prima parte della visita prevede l'illustrazione delle sezioni espositive e dell'intero ciclo di creazione e produzione del giornale, con notizie e curiosità di 150 anni di storia.

Si prosegue con la visita in Redazione, per scoprire l'organizzazione del lavoro di giornalisti e grafici che ogni giorno danno vita al giornale, in edizione cartacea e sul web. 

Nella seconda parte della visita è prevista l'esperienza dell'avvio di stampa nello stabilimento di Via Giordano Bruno. 

Si assisterà in diretta al momento in cui le prime copie del quotidiano escono dalle rotative per essere prese in carico dagli strilloni e distribuite nelle strade della città.

In omaggio per tutti i visitatori la copia del giornale fresco di stampa.

 

PROGRAMMA

 

Partenza ore 20,00: Ospedale Cardinal Massaia - corso Dante 202, parcheggio esterno.

ore 21,15: arrivo a Torino - V. Lugaro 25/A - incontro con le Guide e inizio visita alla Redazione de La Stampa.

Al termine della prima parte della visita, trasferimento con bus AVIS in V. G. Bruno 84 per visita allo Stabilimento tipografico.

ore 24,00 circa: partenza da Torino per il ritorno in Asti.

 

 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE 

Donatori attivi alla donazione : Euro  8,00.

Accompagnatori non Donatori: Euro 15,00.

Massimo 50 partecipanti.

 

LA QUOTA COMPRENDE

Viaggio A/R in autopullman.

Ingressi alla Redazione e allo Stabilimento tipografico, e Guide.

 

 

CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE

Possono partecipare: Donatrici e Donatori attivi alla donazione e loro familiari/amici (massimo un accompagnatore per ogni Volontario partecipante).

Iscrizioni: entro le ore 12,00 di lunedì 31 dicembre 2018 (e comunque fino a esaurimento posti) presso la Segreteria AVIS Comunale Asti (Ospedale) nei consueti orari di apertura. Non si accettano prenotazioni/iscrizioni telefoniche o via mail.

Pagamento quota: all’atto dell’iscrizione.

 

80° di Fondazione: AVIS Comunale Asti in Concerto l’11 dicembre al Teatro Alfieri.

 L’80° anniversario colora di una luce particolare la consegna delle benemerenze associative 2018.

Dopo la presentazione di settembre a Palazzo Mazzetti del libro “Cosa mangiamo oggi?”, un’antologia di indicazioni e consigli delle Dott.sse Amerio e Alessiato per diffondere sani stili di vita e scelte nutrizionali corrette , e conclusa a fine ottobre allo Spazio Kor la Rassegna cinematografica-culturale “Ambiente & Salute” realizzata in collaborazione con l’Associazione CinemAmbiente di Torino, il prossimo appuntamento in calendario è al Teatro Alfieri, martedì 11 dicembre alle ore 20,30 con un Concerto dedicato alle Donatrici e ai Donatori ai quali saranno consegnate ufficialmente le benemerenze previste dallo Statuto per il raggiungimento di un determinato numero di donazioni.

Una delegazione dell'AVIS di Cagliari, insieme con il Primario del Servizio Trasfusionale di Brotzu-Cagliari, condividerà con noi questo anniversario: una solidale amicizia ci lega agli amici della Sardegna da tantissimi anni.  

Interpreti della serata musicale saranno il Tenore Enrico Iviglia, il Mezzo Soprano Irene Molinari, il Baritono Gabriele Nani che, accompagnati dal Pianista Andrea Campora, interpreteranno le arie più famose tratte da Opere di illustri compositori, brani tratti da Operette, con un finale festoso dedicato alle ormai prossime Festività Natalizie.

L'evento serale sarà preceduto da un incontro pomeridiano presso la Sala Platone del Municipio di Asti - alle ore 17: ai saluti istituzionali seguiranno gli interventi degli ospiti.

Di seguito il programma degli eventi del pomeriggio e della sera: l'ingresso è libero e l’invito è rivolto a tutti coloro che, anche solo per una serata, vogliono far parte della grande “squadra Avisina”  che da 80 anni si fa carico di garantire la disponibilità sangue per tutte le persone che necessitano di terapie trasfusionali.

----------------------------------------------

Martedì 11 dicembre 2018 

ore 17.00  - Sala Felice Platone del Municipio  (Piazza San Secondo 1 – Asti)

Saluti istituzionali

Interventi dei Rappresentanti di AVIS Cagliari e dei Direttori dei Servizi di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale di Brotzu-Cagliari e Asti

Consegna delle Borse di studio AVIS Comunale Asti

Consegna alla Fondazione Telethon del contributo dei Donatori di Avis Comunale Asti alla ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare

 

ore 20.30 - Teatro Alfieri (Via Leon Grandi 16 – ASTI)

Concerto “Tutti all’Opera con AVIS”

Saluto delle Autorità istituzionali-associative e consegna delle Benemerenze alle Donatrici e ai Donatori

----------------------------------------------

 

 

 

PLASMADERIVATI: dal 2013 donati 27 milioni di unità

Il sangue e il plasma donati dagli italiani dal 2013 sono diventati aiuti concreti anche per tanti pazienti con emofilia all’estero, soprattutto in età pediatrica, che non dispongono di un trattamento adeguato: attraverso progetti di cooperazione internazionale è stato possibile donare medicinali plasmaderivati indispensabili a pazienti emofilici in diversi Paesi del mondo. Le attività di cooperazione attuali e le loro prospettive future sono stati i temi centrali della tavola rotonda organizzata a Roma da FedRed Onlus e Fondazione Emo, le associazioni dei pazienti emofilici delle Regioni Emilia Romagna, Marche e Umbria, con la collaborazione del Centro Nazionale Sangue - Istituto Superiore di Sanità.

Le donazioni dei farmaci plasmaderivati, eccedenti rispetto al fabbisogno regionale e nazionale, sono state rese possibili da dieci regioni e nel quadro dell’Accordo Stato Regioni del 7 febbraio 2013 che promuove gli accordi di collaborazione per l’esportazione di medicinali plasmaderivati a fini umanitarie lo sviluppo delle reti assistenziali nei Paesi coinvolti. In questi quattro anni, quasi 27 milioni di unità internazionali di fattori della coagulazione sono stati esportati in Afghanistan, Albania, Armenia, India e Serbia; in futuro gli interventi verranno estesi anche a Palestina, Kosovo, Egitto, El Salvador e Bolivia.

Alla presenza dei Viceministri alla Salute di Palestina e Kosovo, la Presidente della XII Commissione Igiene e Sanità del Senato, Sen. Emilia Grazia De Biasi, che ha presieduto l’evento, ha affermato: ““Ci rivolgiamo a paesi in guerra, vittime di embarghi, con problemi giganteschi, il sangue è la materia vitale per eccellenza, la possibilità di donare i farmaci è la possibilità di dare la vita a persone che rischiano la vita tutti i giorni”.

“Le donazioni dei prodotti plasmaderivati - ha sottolineato il direttore del Centro Nazionale Sangue, Giancarlo Maria Liumbruno - servono ad assicurare una risposta efficace alle necessità terapeutiche di quei pazienti che altrimenti, in caso di bisogno, non avrebbero adeguato accesso alle cure”.

In linea con quanto sancito dal sopracitato Accordo Stato Regioni, sono stati presentati i programmi di supporto all’organizzazione dei sistemi trasfusionali dei Paesi destinatari degli interventi, nonché alla progettazione ed implementazione di reti assistenziali per i pazienti affetti da emofilia e da malattie emorragiche congenite (MEC), con particolare riguardo a Palestina e Albania. In questo ambito, FedRed Onlus e Fondazione EMO rivestono un ruolo chiave nella realizzazione delle attività di cooperazione internazionale. “Il volontariato organizzato, come espressione di solidarietà sia da parte dei donatori di sangue e plasma sia dei pazienti, in questo caso affetti da emofilia e altre malattie emorragiche congenite” ha concluso Walter Orlandi, Direttore Generale della Salute della Regione Umbria, Walter Orlandi, in rappresentanza delle Regioni, “si dimostra un partner affidabile e indispensabile per le istituzioni pubbliche al fine di garantire un più ampio accesso ai trattamenti, soprattutto in età pediatrica".

(fonte Centro Nazionale Sangue)

Da domani al via “Ambiente & salute”, la rassegna di film e incontri che festeggia l’80° anniversario di AVIS Comunale Asti

 

Da domani al via “Ambiente & salute”, la rassegna di film e incontri 

che festeggia l’80° anniversario di AVIS Comunale Asti

 

Prende il via domani, venerdì 26 ottobre, la rassegna dedicata al binomio Ambiente & salute – e alle interazioni tra i due fondamentali

elementi – promossa da AVIS Comunale Asti in occasione dell’80° anniversario della sua fondazione in collaborazione con

l’ Associazione Cinemambiente.

 

TUTTI GLI EVENTI E LE PROIEZIONI DELLA RASSEGNA SONO A INGRESSO GRATUITO

E APERTI A TUTTA LA CITTADINANZA

 

di seguito il programma dettagliato

 

  Venerdì 26 ottobre 2018  -  INQUINANTI, SALUTE E DONAZIONE DI SANGUE 

 

AULA MAGNA UNIASTISS Polo Universitario R. L. Montalcini

ore 14.00

Lectio Magistralis

Anna Pino (Dipartimento Ambiente e connessa Prevenzione Primaria dell’ISS) - “Inquinanti e contaminanti: stato dell’arte e iniziative di promozione della salute”

Vincenzo Saturni (Immunoematologia e Medicina Trasfusionale – ASST Sette Laghi Varese) - “Il ruolo dell’Associazione AVIS”

  

  Venerdì 26 ottobre 2018  -  L’ELETTROSENSIBILITA’

 

FUORI LUOGO

ore 18.00

Ondes noires  di Ismaël Joffroy Chandoutis (Francia 2017, 21’)    

a seguire

performance di Lorenzo Giorda in arte Lord Theremin e Anna Barbero (theremin e pianoforte) 

   

SPAZIO KOR

ore 20.30

Cherche zone blanche désespérément di Marc Khanne (Francia 2013, 60’)    

 

al termine della proiezione, incontro con: Giovanni d’Amore (Arpa Ivrea – Dipartimento Tematico Radiazioni) e Paolo Orio (Associazione Italiana Elettrosensibili)

modera: Giorgio Diaferia (fisiatra e giornalista)

  

  Sabato 27 ottobre 2018  -  LA NOSTRA CHIMICA QUOTIDIANA 

 

SPAZIO KOR

ore 20.30

 Chemerical – Redefining Clean for a New Generation di Andrew Nisker (Canada 2009, 75’)    

 

al termine della proiezione, incontro con: Vincenzo Garlando (ISDE International Society of Doctors for the Environment), Elisabetta De Martino e Marco Antonio Rossino (Fondazione per la Scuola della Compagnia di San Paolo), Arianna Dongiovanni (SiTI- Istituto Superiore sui Sistemi Territoriali per l'Innovazione)

modera: Claudia Apostolo (giornalista)

  

  Domenica 28 ottobre 2018  -  LA PLASTICA CHE MANGIAMO

 

SPAZIO KOR

ore 20.30

 

Mario Nosengo legge brani scelti da Laudato si', seconda enciclica di Papa Francesco

segue

Océans, le Mystère plastique di Vincent Perazio (Francia 2016,53’)    

 

al termine della proiezione, incontro con: Maria Luisa Amerio (medico-dietologa) e Franco Borgogno (giornalista, fotografo, guida naturalistica)

modera: Beppe Rovera (giornalista)

   

  Lunedì 29 ottobre 2018  -  IL CAMBIAMENTO CLIMATICO INCIDE SULLA SALUTE?

 

CINEMA LUMIÈRE

Ore 10.00

Anote’s Ark di Matthieu Rytz (Canada 2018, 77’)    

 

proiezione riservata agli studenti delle Scuole Secondarie di II grado

 

al termine della proiezione, incontro con: Stefano Tibaldi (CMCC - Centro Euro Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici) e Vincenzo Saturni (Immunoematologia e Medicina Trasfusionale - ASST Sette Laghi Varese)

 

  LUOGHI  

Spazio Kor – piazza S. Giuseppe 

FuoriLuogo – via Enrico Toti 18-20 

UniASTISS Polo Universitario – piazzale Fabrizio de Andrè 

Cinema Lumière – corso Dante Aligheri 188

 

CON IL PATROCINIO

A.S.L. AT

AVIS Nazionale

Comune di Asti

MIUR-Ufficio Scolastico Regionale

Regione Piemonte

UniASTISS Polo Universitario R. L. Montalcini

 

 MEDIA PARTNER

Ehabitat

Eco Graffi

AT News

West Nile Virus e Chikungunya: stop a tutte le misure di sospensione

Con le ultime circolari diramate (n. 2945 2 2946 del 30/11/2017), il Centro Nazionale Sangue ha posto termine alle misure di prevenzione e sospensione per i donatori di sangue in tema di West Nile Virus e Chikungunya.

Per la Chikungunya, dopo il recente stop alle misure di sospensione nei centri di Roma e Latina, con la suddetta circolare cadono anche le misure per i comuni di Anzio (Rm) e Guardavalle (Cz).

Un’ulteriore circolare (n. 2947 del 30/11/2017) sospende anche le misure per chi ha soggiornato nel dipartimento francese del  Var.

Rassegna AMBIENTE & SALUTE – Programma degli eventi promossi in collaborazione con Cinemambiente di Torino.

 

Rassegna AMBIENTE & SALUTE – Programma degli eventi promossi in collaborazione

con Cinemambiente di Torino.

 

AVIS Comunale Asti, in occasione dell’80° anniversario della sua fondazione, promuove, in collaborazione con l’ Associazione Cinemambiente di Torino, la rassegna Ambiente & Salute che si svolgerà dal 26 al 29 ottobre 2018 in diversi luoghi di cultura e spettacolo della città.

L’iniziativa rientra tra gli obiettivi istituzionali perseguiti da Avis, che ha come finalità principale la promozione del dono e la raccolta del sangue, ma svolge anche un ruolo importante nel richiamare l’attenzione su comportamenti e stili di vita sani e positivi.

La rassegna vuole quindi stimolare la riflessione e il dibattito sul rapporto inscindibile tra la salute e il benessere collettivi e la pulizia e la salubrità dell’ambiente che ci circonda, ricorrendo a una formula in grado di unire intrattenimento, rigore scientifico e corretta informazione.

Articolati in quattro giornate monografiche, i diversi eventi in cartellone saranno infatti accompagnati da incontri con medici, esperti, operatori di settore, giornalisti che, di volta in volta, approfondiranno con il pubblico i temi proposti dai film.

 

TUTTI GLI EVENTI E LE PROIEZIONI DELLA RASSEGNA SONO A INGRESSO GRATUITO

E APERTI A TUTTA LA CITTADINANZA

 

di seguito il programma dettagliato

 

  Venerdì 26 ottobre 2018  -  INQUINANTI, SALUTE E DONAZIONE DI SANGUE 

 

AULA MAGNA UNIASTISS Polo Universitario R. L. Montalcini

ore 14.00

Lectio Magistralis

Anna Pino (Dipartimento Ambiente e connessa Prevenzione Primaria dell’ISS) - “Inquinanti e contaminanti: stato dell’arte e iniziative di promozione della salute”

Vincenzo Saturni (Immunoematologia e Medicina Trasfusionale – ASST Sette Laghi Varese) - “Il ruolo dell’Associazione AVIS”

  

  Venerdì 26 ottobre 2018  -  L’ELETTROSENSIBILITA’ 

 

FUORI LUOGO

ore 18.00

Ondes noires  di Ismaël Joffroy Chandoutis (Francia 2017, 21’)    

a seguire

performance di Lorenzo Giorda in arte Lord Theremin e Anna Barbero (theremin e pianoforte) 

   

SPAZIO KOR

ore 20.30

Cherche zone blanche désespérément di Marc Khanne (Francia 2013, 60’)    

 

al termine della proiezione, incontro con: Giovanni d’Amore (Arpa Ivrea – Dipartimento Tematico Radiazioni) e Paolo Orio (Associazione Italiana Elettrosensibili)

modera: Giorgio Diaferia (fisiatra e giornalista)

  

  Sabato 27 ottobre 2018  -  LA NOSTRA CHIMICA QUOTIDIANA 

 

SPAZIO KOR

ore 20.30

 Chemerical – Redefining Clean for a New Generation di Andrew Nisker (Canada 2009, 75’)    

 

al termine della proiezione, incontro con: Vincenzo Garlando (ISDE International Society of Doctors for the Environment), Elisabetta De Martino e Marco Antonio Rossino (Fondazione per la Scuola della Compagnia di San Paolo), Arianna Dongiovanni (SiTI- Istituto Superiore sui Sistemi Territoriali per l'Innovazione)

modera: Claudia Apostolo (giornalista)

  

  Domenica 28 ottobre 2018  -  LA PLASTICA CHE MANGIAMO  

  

SPAZIO KOR

ore 20.30

 

Mario Nosengo legge brani scelti da Laudato si', seconda enciclica di Papa Francesco

segue

Océans, le Mystère plastique di Vincent Perazio (Francia 2016,53’)    

 

al termine della proiezione, incontro con: Maria Luisa Amerio (medico-dietologa) e Franco Borgogno (giornalista, fotografo, guida naturalistica)

modera: Beppe Rovera (giornalista)

   

  Lunedì 29 ottobre 2018  -  IL CAMBIAMENTO CLIMATICO INCIDE SULLA SALUTE?   

 

CINEMA LUMIÈRE

Ore 10.00

Anote’s Ark di Matthieu Rytz (Canada 2018, 77’)    

 

proiezione riservata agli studenti delle Scuole Secondarie di II grado

 

al termine della proiezione, incontro con: Stefano Tibaldi (CMCC - Centro Euro Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici) e Vincenzo Saturni (Immunoematologia e Medicina Trasfusionale - ASST Sette Laghi Varese)

 

  

LUOGHI

  Spazio Kor – piazza S. Giuseppe 

FuoriLuogo – via Enrico Toti 18-20 

UniASTISS Polo Universitario – piazzale Fabrizio de Andrè 

Cinema Lumière – corso Dante Aligheri 188

CON IL PATROCINIO

A.S.L. AT

AVIS Nazionale

Comune di Asti

MIUR-Ufficio Scolastico Regionale

Regione Piemonte

UniASTISS Polo Universitario R. L. Montalcini

MEDIA PARTNER

 Ehabitat

Eco Graffi

AT News

MARTEDÌ 21 NOVEMBRE AD ASTI APPUNTAMENTO AL TEATRO ALFIERI.

 

Torna il tradizionale evento musicale AVIS di fine anno al Teatro Alfieri per celebrare la solidarietà delle Donatrici e dei Donatori di sangue iscritti all’AVIS Comunale di Asti che hanno raggiunto un determinato numero di donazioni (*)....

L’accesso al Teatro è previsto dalle ore 20, inizio spettacolo alle ore 20,30 (vedi locandina). Ai Volontari premiati, fino ad esaurimento posti, è riservato l’accesso alla platea e dovranno presentare al personale di sala il tagliando annesso alla loro comunicazione di premiazione.

L’ingresso è gratuito: Donatrici e Donatori sono tutti invitati, premiati e non, e potranno partecipare alla serata In compagnia dei loro familiari, amici e …  simpatizzanti AVIS.

Saluto finale con brindisi nel foyer insieme a tutta la comunità Avisina.

 

L’evento è patrocinato dal Comune di Asti

 

(*) le benemerenze sono assegnate in base alle donazioni effettuate al 31/12/2016.

 

“Ambiente & salute”, una rassegna di film e incontri per festeggiare l’80° anniversario di AVIS Comunale Asti

 

Giovedì 18 ottobre alle ore 11.30, presso la Sala Felice Platone del Municipio di Asti, si terrà la conferenza stampa di presentazione della rassegna di film e incontri “Ambiente & salute” (26-29 ottobre 2018), promossa da Avis Comunale Asti in occasione dell’80° anniversario di fondazione, in collaborazione con Cinemambiente.

Sorveglianza MALARIA 2017: sospensioni anche per la Grecia.

Il CNS (Centro Nazionale Sangue) ha segnalato recenti casi auctoctoni di malaria in queste Municipalità della Grecia: Acaia Occidentale, Andravida Kyllini, Tebe, Missolungi (vedi figure in basso). 

Considerato il potenziale rischio associato alla donazione di sangue, nonostante la Grecia non sia registrata tra le “zone endemiche” per la malaria, al fine di evitare la possibile trasmissione trasfusionale di malaria da soggetti viremici asintomatici, si comunica che viene applicato il seguente criterio di sospensione:

6 mesi per i soggetti che abbiano soggiornato (almeno una notte) nelle aree segnalate e che non abbiano sofferto di episodi febbrili o di altra sintomatologia compatibile con la diagnosi di malaria durante il soggiorno o nei 6 mesi successivi al rientro;

Trascorso il suddetto periodo di sospensione, la riammissione alla donazione è subordinata all’esito negativo di uno specifico test immunologico per la ricerca di anticorpi anti-malarici.

Nel caso in cui il test non venga effettuato, il soggetto risulta sospeso per almeno 12 mesi dal rientro dalle aree interessate; 

In occasione della visita per l’ammissione alla donazione i Medici effettueranno un’attenta sorveglianza clinico-anamnestica dei donatori che rientrano da soggiorni nelle aree coinvolte.

Successivamente alla donazione si raccomanda ai donatori di comunicare tempestivamente la comparsa di una febbre di origine sconosciuta o di altra sintomatologia compatibile con la diagnosi di malaria. 

Si precisa che in caso di donazione di solo plasma da avviare alla produzione industriale di farmaci emoderivati il test e i periodi di sospensione possono essere evitati.

  

 

1938-2018: gli 80 anni dell’Avis Comunale di Asti, un Anniversario da cui ripartire.

L’Avis Comunale di Asti ha raggiunto nel 2018 un’importante tappa: gli ottant’anni di fondazione. Un momento importante che, come tutte le ricorrenze, Avis vuole celebrare con chi è stato più vicino all’Associazione e ha condiviso questo lungo e fruttuoso percorso: innanzi tutto i numerosi volontari, poi i dirigenti e funzionari, ma anche i simpatizzanti e tutta la cittadinanza. Affinché questo non sia un punto di arrivo, ma di riflessione per proseguire nel migliore dei modi.

È stato ideato un articolato calendario di iniziative che avranno luogo a partire dall’autunno, con una serie di appuntamenti celebrativi che, partendo dalla base dell’impegno sociale e del volontariato, comprenderanno anche valori condivisi come lo spirito civico, la corretta alimentazione, la salvaguardia dell’ambiente.

Il programma prevede quindi attività con le scuole, la pubblicazione di un’utile guida redatta da medici esperti in dietetica e nutrizione come le dottoresse Maria Luisa Amerio e Annalisa Alessiato, una conferenza tenuta da esperti e una rassegna di film e documentari per esplorare il rapporto fra l’ambiente e la salute dell’uomo.

E, a conclusione dell’anno, a inizio dicembre, la celebrazione ufficiale dell’80°.

Ma le attività non termineranno con la fine del 2018 e proseguiranno anche nei primi mesi del 2019. Questo è un primo anticipo: presto sarà comunicato il calendario dettagliato degli eventi.

Intanto auguri di buon 80° a tutta la comunità Avisina astigiana!

BORSE DI STUDIO: le scadenze per partecipare

RIEPILOGO DELLE SCADENZE per partecipare: 

 

31 agosto 2017: termine entro il quale i Concorrenti devono aver effettuato almeno una donazione. 

16 settembre 2017: termine ultimo per la presentazione della domanda di partecipazione.  

30 settembre 2017: termine entro il quale la Commissione giudicatrice formulerà la graduatoria finale.

 

Cliccare sui seguenti link per consultare il Regolamento e scaricare la Domanda di partecipazione

Il modulo di domanda può essere ritirato anche in segreteria o allo sportello accettazione AVIS in occasione della donazione. 

 

Test WNV-NAT nella provincia di Asti

In considerazione dell’attuale situazione epidemiologica del Piemonte e nazionale relativa al WNV (West Nile Virus), la Struttura Regionale di Coordinamento ha disposto con propria Circolare (Prot. 099/2018 del 10/08/2018) l’attivazione del test WNV-NAT in singolo per la qualificazione biologica di TUTTE le donazioni effettuate nel territorio piemontese.

Pertanto, su indicazione della SRC regionale, si comunica che a far data dall’11 agosto 2018

il test WNV-NAT è attivato su TUTTE le donazioni effettuate nella provincia di ASTI.

 

Ancora una volta ricordiamo l'importanza di donare affinché non manchi il sangue in questo periodo di particolare criticità.

Grazie.

 

OBIETTIVI, PRIORITA' E COLLABORAZIONE CON IL VOLONTARIATO PER IL NUOVO PRESIDENTE SIMTI, PIERLUIGI BERTI

Il 6 maggio si è tenuto il corso ECM “Sicurezza per donatore e paziente” presso il Crowne Plaza di San Donato Milanese.

Tra i relatori ha partecipato anche il nuovo presidente della Simti, Pierluigi Berti, e Responsabile della Struttura Regionale di Coordinamento per le Attività Trasfusionali della Valle d’Aosta.

Con lui abbiamo dialogato di priorità per la società scientifica, collaborazione con le associazioni di volontariato del sangue e nuovo piano plasma.  [Leggi tutto]

Estate: donare sangue è importante.

Avis Asti sempre operativa per le donazioni, contattate la Segreteria per qualsiasi informazione.  

14 giugno: GIORNATA MONDIALE DEL DONATORE DI SANGUE

14 giugno 2017, il Ministero della Salute festeggia con le Associazioni la GIORNATA MONDIALE.

Il Ministero della Salute festeggerà quest’anno il 14 giugno, Giornata nazionale e mondiale del donatore di sangue, con un evento a Roma (Auditorium Ministero, viale Ribotta 5) insieme alle Istituzioni e alle Associazioni del volontariato del sangue.
All’incontro “Il Sistema sangue nazionale: un’eccellenza italiana” interverrà anche il Ministro della Salute, On. Beatrice Lorenzin.

Questo è il programma della mattinata:

Ore 10.00 – 10.30 Introduzione dell’On. Ministro della Salute Beatrice Lorenzin
Ore 10.30 – 11.00 Il Sistema Sangue Italiano – Dr. Giancarlo Maria Liumbruno – Direttore CNS
Ore 11.00 – 11.20 Donazione e Istituzioni Scolastiche – Dr. Vito De Filippo – Sottosegretario di Stato del M.I.U.R.
Ore 11.20 – 11.40 Donazione e Sport – Dr. Giovanni Malagò – Presidente del CONI
Ore 11.40 – 12.30 Le Associazioni e Federazioni dei donatori di sangue italiane:
interventi programmati dei Presidenti Nazionali
Ore 12.30 – 13.00 Testimonianze di donatori e pazienti

(www.avis.it)

 

 

Borse di studio AVIS - 2017 / 2018

AVIS Comunale Asti rinnova anche per l’anno scolastico 2017/2018 il suo impegno per accompagnare i giovani donatori e le giovani donatrici nel loro percorso formativo e scolastico.

Il Direttivo ha infatti deliberato l’assegnazione di borse di studio a  studenti delle classi quinte degli Istituti di Istruzione Superiore, in possesso dei requisiti previsti dal Regolamento.

Gli studenti interessati potranno quindi presentare domanda utilizzando questo modulo

 

I vincitori dell’edizione 2016/2017: Guercio Giorgio, Palermo Nicolò, Ottonelli Giovanni, Baiotto Martina, Bacci Alessandro, Moro Umberto (assente per motivi di studio).

 

nella foto la consegna ufficiale avvenuta martedì 21 novembre 2017 al Teatro Alfieri. 

 

AMATRICE, LA SEDE AVIS RIPARTE.

Anche ad Amatrice si è svolta l’assemblea elettiva della locale sezione AVIS. Durante l’assise è stato rispettato un minuto di silenzio in ricordo degli avisini e delle avisine vittime del sisma.

Il Presidente AVIS Provinciale di Rieti, Giuseppe Zelli, presente alla riunione ha illustrato lo stato di avanzamento per l’autoemoteca destinata all’AVIS di Amatrice, grazie alla raccolta fondi e al progetto promossi dallo stesso provinciale subito dopo il sisma del 24 agosto. 

Il mezzo sarà pronto per la fine di aprile.

Anche la nostra AVIS Comunale ha contribuito alla raccolta fondi per la ripresa della raccolta di sangue: agli amici di Amatrice un caloroso augurio per il futuro della loro terra, dei cittadini tutti e dei Volontari del sangue.

 

E l’impegno di AVIS per le regioni colpite dal recente sisma prosegue.

Domenica 30 aprile, infatti, la suggestiva cornice dell'Arena di Verona ospiterà il grande concerto di solidarietà "AVIS & Friends" organizzato a favore delle popolazioni e delle sedi Avis del Centro Italia colpite dal terremoto.

 

In Europa 25 milioni di trasfusioni ogni anno

La Direzione generale Salute e Sicurezza alimentare della Commissione europea ha recentemente pubblicato un’interessante infografica che mostra i più recenti dati relativi a trasfusioni e trapianti di organi.

Dal documento, disponibile in lingua inglese a questo link, emerge che nei Paesi dell’UE ogni anno vengono effettuate ben 25 milioni di trasfusioni e 8 milioni di litri di plasma sono inviati alla produzione di farmaci come il fattore VIII e IX per la cura dell’emofilia, le immunoglobuline e l’albumina, impiegata in alcune patologie del fegato e dei reni.

Come si legge nel grafico, è sempre costante l’impegno della Commissione su queste tematiche, come dimostra l’obiettivo di giungere al più presto all’approvazione di una normativa europea che, oltre a fissare nuovi livelli di qualità e sicurezza, permetta di gestire in modo uniforme i sistemi di vigilanza e tracciabilità.

(www.avis.it-29.12.2017)

VUOI DIVENTARE VOLONTARIO/A COLLABORATORE AVIS …….

 

 

Vuoi diventare volontario/a collaboratore AVIS Asti ……. donando un po’ del tuo tempo libero per animare la comunità di tutti noi donatori?

 

Avis è una grande comunità di donatori, solo ad Asti siamo oltre 6.700.

Ciò che ci unisce è il gesto del dono, ma lo sai che oltre al tuo sangue puoi essere avisino anche diventando collaboratore attivo dell’Associazione?  (Scarica e compila la scheda)

 

 

AIDS: una nuova campagna di comunicazione del Ministero per la giornata mondiale

“Con l’Hiv non si scherza, bisogna proteggere se stessi e gli altri e avere rispetto anche del partner”. A lanciare il messaggio è la ministra della Salute, Beatrice Lorenzin, che ha presentato in una conferenza stampa la nuova campagna di comunicazione in vista della Giornata mondiale dell’Aids, che si celebra il 1° dicembre, realizzata con la collaborazione dell’Istituto superiore di sanità. “C’è poca consapevolezza tra i ragazzi e le ragazze sulle malattie sessualmente trasmissibili e sull’Aids, come se l’Aids fosse scomparso e non è così – ha sottolineato la Ministra – Abbiamo pensato a una serie di campagne modulate su diverse fasce di età, su diverse sensibilità, per cercare di riattivare l’allarme, contrastare l’abbassamento della percezione del rischio, promuovere comportamenti corretti”.

La campagna
Alla realizzazione della campagna, dal claim

“Con l’HIV non si scherza, proteggi te stesso e gli altri!”

che prevede iniziative volte a sensibilizzare diversi target di popolazione, hanno collaborato anche l’Istituto superiore di sanità e il Comitato Tecnico sanitario (Sezioni per la lotta all’AIDS e del volontariato per la lotta all’AIDS).

Nel corso della Conferenza sono stati presentati gli spot video di sensibilizzazione per la popolazione generale realizzati con la collaborazione di due testimonial d’eccezione: gli attori Dario Vergassola, presente alla conferenza stampa, e Giulia Michelini.

Per il target giovanissimi si è deciso di ideare una campagna di comunicazione decisamente innovativa su Youtube, arruolando alcuni tra i maggiori Youtubers italiani: Willwosh, Daniele Doesn’t Matter e theShow. Tutti ragazzi che hanno in media più di un milione di iscritti sui rispettivi canali.

Le nuove diagnosi di infezione da HIV
Gianni Rezza, capo dipartimento delle malattie infettive dell’ISS ha poi commentato i nuovi dati relativi alle persone risultate positive al test HIV per la prima volta.

Nel 2016 sono state segnalate al sistema di sorveglianza 3.451 nuove diagnosi di infezione da HIV, pari a 5,7 nuovi casi per 100.000 residenti, di cui il 76,9% sono maschi. Questa incidenza pone l’Italia a parità della Grecia al 13° posto tra le nazioni dell’Unione Europea.
Nel 2016 si è osservata una lieve diminuzione sia del numero delle nuove diagnosi di infezione da HIV che dell’incidenza (casi/popolazione).
Negli ultimi anni si evidenzia una lieve diminuzione del numero delle nuove diagnosi di infezione da HIV per tutte le modalità di trasmissione: maschi che fanno sesso con maschi (MSM); eterosessuali maschi e eterosessuali femmine, consumatori di sostanze per via iniettiva (IDU).
La maggior parte delle nuove diagnosi da HIV si riscontra negli MSM.
Negli ultimi anni rimane costante il numero di donne con nuova diagnosi di HIV.
Nel 2016 sono stati diagnosticati 5,7 nuovi casi di HIV positività ogni 100.000 residenti. Le regioni con l’incidenza più alta sono state: il Lazio, le Marche, la Toscana e la Lombardia.
Le persone che hanno scoperto di essere HIV positive nel 2016 hanno un’età mediana di 39 anni per i maschi e di 36 anni per le femmine. L’incidenza maggiore è nella fascia d’età 25-29 anni.
Nel 2016 il 35,8% delle persone diagnosticate come HIV positive è di nazionalità straniera. Tra gli stranieri il 65,5% di casi è costituita da eterosessuali (eterosessuali femmine 34,9%; eterosessuali maschi 30,6%).
Negli ultimi anni si osserva un rilevante aumento della quota degli stranieri con una nuova diagnosi di HIV.
Nel 2016, il 36,9% delle persone con una nuova diagnosi di infezione da HIV è diagnosticato con un numero di linfociti CD4 inferiore a 200 cell/μL e il 55,6% con un numero inferiore a 350 cell/μL. Negli ultimi anni si osserva un lieve aumento della quota delle persone con nuova diagnosi di HIV in fase clinica avanzata (bassi CD4 o presenza di sintomi).
Nel 2016, il 30,7% delle persone con una nuova diagnosi di infezione da HIV ha eseguito il test HIV per la presenza di sintomi HIV-correlati, il 27,5% in seguito a un comportamento a rischio e il 12,2% in seguito a controlli di routine.
In Piemonte, Emilia Romagna e nelle Provincie Autonome di Trento e Bolzano l’esecuzione del test di avidità anticorpale, che permette con una buona approssimazione di identificare le infezioni recenti, ha evidenziato che nel 2016 il 16,8% delle persone con una nuova diagnosi di infezione da HIV ha verosimilmente acquisito l’infezione nei 6 mesi precedenti la prima diagnosi di HIV positività.

I casi di AIDS
Dall’inizio dell’epidemia nel 1982 ad oggi sono stati segnalati al Centro Operativo Aids (COA) quasi 69.000 casi di AIDS, di cui poco più di 44.000 deceduti fino al 2014. Si osserva un lieve decremento del numero annuo delle nuove diagnosi di AIDS, mentre rimane stabile il numero di decessi.

Nel 2016 sono stati diagnosticati 778 nuovi casi di AIDS pari a un’incidenza di 1,3 nuovi casi per 100.000 residenti. L’incidenza di AIDS è in lieve costante diminuzione negli ultimi quattro anni.
È diminuita nel tempo la proporzione di persone che alla diagnosi di AIDS presentava un’infezione fungina, mentre è aumentata la quota di pazienti con un’infezione virale o un tumore.
Nel 2016, circa il 22% delle persone diagnosticate con AIDS ha eseguito una terapia antiretrovirale prima della diagnosi di AIDS. Il fattore principale che determina la probabilità di avere effettuato una terapia antiretrovirale prima della diagnosi di AIDS è la consapevolezza della propria sieropositività: nell’ultimo decennio è aumentata la proporzione delle persone con nuova diagnosi di AIDS che ignorava la propria sieropositività e ha scoperto di essere HIV positiva nei pochi mesi precedenti la diagnosi di AIDS, passando dal 20,5% del 1996 al 76,3% del 2016.

Telefono verde AIDS 800.861.061

Il Telefono Verde Aids e Infezioni Sessualmente Trasmesse (TVAIDS e IST) è un servizio anonimo e gratuito, istituito dalla Commissione Nazionale Lotta contro l’AIDS nel 1987 e co-finanziato dal Ministero della Salute. Il TVAIDS e IST rappresenta da oltre 25 anni una delle attività più significative dell’Istituto Superiore di Sanità. Il Servizio è impegnato in interventi di prevenzione primaria e secondaria dell’infezione da HIV, dell’AIDS e delle IST rivolti alla popolazione generale e a target specifici, attraverso l’intervento di Counselling Telefonico. Il TVAIDS e IST ha condotto una recente indagine telefonica pilota su 131 uomini che dichiarano di avere rapporti sessuali con uomini (MSM). I risultati di questa indagine, frutto di un progetto promosso dal Ministero della Salute, saranno diffusi in vista della ricorrenza del 1° dicembre, Giornata Mondiale di Lotta contro l’Aids.

Sempre in vista del 1° dicembre, ha organizzato una serie di iniziative:l’orario di servizio sarà prolungato dalle 10.00 alle 18.00, compreso il servizio legale in collaborazione con l’Università Ca’ Foscari di Venezia verrà attivato un indirizzo email dedicato alle persone non udenti al fine di consentire anche a questo target di ricevere informazioni scientificamente corrette e aggiornate sull’infezione da HIV e sulle altre IST sarà condotta un’indagine telefonica sui comportamenti sessuali anch’essa con garanzia di un completo anonimato sarà rivolta alla popolazione femminile.

(fonte: www.avis.it)

CARENZA DI SANGUE: importante donare ma in modo periodico e programmato.

Il Centro Nazionale Sangue segnala gravi carenze di sangue in questi giorni in alcune regioni italiane tra cui Abruzzo, Toscana, Campania, Basilicata, Liguria, Umbria, Marche, Lazio e Puglia. [Leggi]

AVIS Nazionale ha diramato agli organi di informazione e a tutta la rete associativa il seguente comunicato stampa.

AVIS Comunale Asti - OdV  -  Corso Dante 202 - Asti - Codice Fiscale 92011440051