Questo sito non utilizza cookies di profilazione. Quindi, secondo la normativa vigente, non è tenuto a chiedere consenso per i cookies tecnici indispensabili al funzionamento del sito.

SMS bufala: accertatevi sempre della verità!

Ci siamo già occupati diverse volte sia sul sito nazionale sia sui social network degli sms bufala con richiesta di sangue, invitando sempre i nostri donatori a contattare le sedi Avis e i centri trasfusionali per verificare le reali necessità.

Abbiamo voluto però capire qualcosa di più su come nascono, crescono e si alimentano le catene di Sant’Antonio per chiedere sangue. Leggi tutto
 

Calorosa partecipazione al Teatro Alfieri per la serata AVIS.

Martedì 15 novembre centinaia di Donatrici e Donatori hanno partecipato alla serata dedicata alla consegna delle Benemerenze associative.

Folta presenza tra il pubblico anche di “non Avisini” che hanno accompagnato familiari e amici chiamati sul palco del Teatro per la consegna ufficiale della “medaglia” AVIS.

Apprezzatissima da tutti la Banda Musicale Città di Canelli, un’esibizione di assoluto valore artistico sapientemente diretta dal Maestro Cristiano Tibaldi.

AVIS è attenta ai valori positivi e, di conseguenza, alle condizioni di vita di tutte quelle persone che sperano nei progressi e nei risultati della Ricerca Scientifica. Anche quest’anno, anticipando l’ormai famosa Maratona di dicembre, è stato consegnato un contributo alla Fondazione Telethon che, grazie all'attività svolta dai suoi qualificati Ricercatori, si occupa anche delle malattie genetiche rare del sangue.

In Teatro il ringraziamento di Carlo Dettori ai Volontari AVIS e alla Fondazione Telethon (video).

Spazio anche alla cultura: 6 giovani neodiplomati nel 2016, già Donatrici e Donatori della nostra AVIS Comunale, che hanno saputo abbinare alla loro scelta solidaristica anche un eccellente risultato scolastico per il quale è stata loro assegnata la borsa di studio.

Avis e “stili di vita sani”, un binomio alla base del sostegno che la nostra Comunale dedica ad alcune discipline sportive di cui fanno parte atleti naturalmente donatori e donatrici. Nel corso della serata sono state presentate le squadre di Calcio a 5 “targate AVIS” e la judoka Lara Battistella in procinto di volare negli Stati Uniti per partecipare ai Campionati Mondiali Master di Judo a Miami con il judoghi AVIS Asti.

 

                          

                          

                          

                          

                          

Prevenzione della trasmissione trasfusionale dell'infezione da West Nile Virus (WNV)

Con Circolare n. 1138/2016 il Centro Nazionale Sangue ha comunicato le misure di sorveglianza attiva da adottare per i Donatori di sangue per la stagione estivo/autunnale 2016 al fine di prevenire la trasmissione dell’infezione da West Nile Virus ai pazienti mediante la trasfusione di emocomponenti.

Tenuto conto della prossimità dei confini geografici astigianii con le province in cui è stata di recente riscontrata positività del suddetto virus, ai fini del mantenimento delle necessarie scorte di emocomponenti, il Servizio Trasfusionale di Asti ha comunicato che effettuerà il test WNV NAT sulle donazioni di sangue ed emocomponenti raccolte da Donatori e Donatrici residenti, o che abbiamo soggiornato anche solo per una notte, nelle aree interessate dal virus e segnalate dal Centro Nazionale Sangue.

Nel richiamare l'importanza dell'indagine anamnestica pre-donazione, le Donatrici e i Donatori sono invitati ad esaminare attentamente l'elenco dei luoghi indicati dal CNS e ad informare puntualmente il Medico selezionatore qualora la loro situazione personale ricadesse nella suddetta casistica.

Aggiorneremo come sempre, con apposite segnalazioni presso la sede ospedaliera e sul presente sito, le indicazioni che perverranno dal Centro Nazionale Sangue in relazione all’evoluzione della situazione epidemiologica nazionale e internazionale (consulta la tabella delle aree interessate).

Bronzo in USA per Lara Battistella e per AVIS Comunale Asti


La nostra Donatrice, Lara Battistella, rientra sabato 26 in Italia dopo un’ottima performance ai Campionati Mondiali Master di judo a Miami.
Medaglia di bronzo per la nostra Donatrice/Atleta: un piazzamento di assoluto prestigio per Lara che pratica questo sport dall’età di 6 anni, oggi cintura nera terzo Dan, tesserata DLF Judo di Alessandria e che si allena anche nella nostra Città presso la Polisportiva della Cassa di Risparmio.
Reduce da competizioni importanti che l’hanno vista frequentemente sul podio, oggi Lara corona un sogno già sfiorato e mancato per poco nel 2015 ai Campionati mondiali di Amsterdam. 

Anche la nostra AVIS Comunale è volata oltreoceano con Lara: sul judoghi con cui ha affrontato il torneo campeggiava il nostro logo.
Grazie Lara da tutti noi, hai portato negli Stati Uniti un grande valore: la generosa solidarietà delle Donatrici e dei Donatori di sangue italiani.

In bocca al lupo per i prossimi appuntamenti sportivi che Lara affronterà con la “divisa AVIS Comunale Asti 

 

Terremoto, il comunicato CNS e associazioni

Terremoto, il comunicato Centro Nazionale Sangue e Associazioni

Emergenza terremoto

Il Centro Nazionale Sangue e le quattro Associazioni di volontari italiani del sangue AVIS, Croce Rossa Italiana, FIDAS, Fratres, invitano i donatori su tutto il territorio nazionale a programmare la propria donazione contattando l’associazione e/o il servizio trasfusionale di riferimento.

In seguito al terremoto che ha colpito le Regioni del Centro Italia, il Centro Nazionale Sangue (CNS) ha attivato il “Piano strategico nazionale per il supporto trasfusionale nelle maxi emergenze” per far fronte alle eventuali necessità trasfusionali dei feriti nelle Province interessate.

Attraverso la Bacheca nazionale per le maxi-emergenze, istituita dal CNS come strumento per il coordinamento dei meccanismi di compensazione e scambio interregionale di unità di sangue in caso di eventi sanitari straordinari, è stata immediatamente resa disponibile alle Regioni Lazio, Marche e Abruzzo una scorta di sangue nazionale ma non si è verificata la necessità di movimentare tali unità di sangue.

Al fine di avere un monitoraggio costante del fabbisogno locale di sangue e intraprendere le necessarie azioni, le Strutture regionali di coordinamento per le attività trasfusionali delle Regioni interessate sono in collegamento diretto con il CNS e con le Associazioni locali dei donatori volontari di sangue.

Nei territori interessati, in particolare il Lazio, Regione maggiormente colpita dal sisma, sono state attivate procedure straordinarie per l’accoglienza dei donatori. In molti in queste ore si stanno recando presso le Strutture Trasfusionali per effettuare la donazione raccogliendo gli appelli circolati sui social e ripresi dai principali media nazionali. Le numerose offerte di disponibilità da parte dei cittadini per sostenere le necessità trasfusionali sono il segno della grande generosità di tutta la popolazione.

Tuttavia, il CNS e le quattro Associazioni di volontari italiani del sangue AVIS, Croce Rossa Italiana, FIDAS, Fratres, invitano i donatori su tutto il territorio nazionale a programmare la propria donazione contattando l’associazione e/o il servizio trasfusionale di riferimento,in modo da prevenire sia eccedenze sia carenze di emocomponenti.

La “chiamata del donatore” è un utile e importante strumento di programmazione e fidelizzazione che permette di regolare l’afflusso dei donatori per giornata, per settimana e per mese consentendo di soddisfare i fabbisogni ordinari di emocomponenti, anche mediante il loro razionale e appropriato utilizzo, e di costituire e mantenere le scorte strategiche destinate alla gestione dei fabbisogni trasfusionali straordinari in caso di emergenze.

Vincenzo Saturni, presidente di AVIS NAZIONALE, spiega inoltre che “ormai da tempo in Italia abbiamo un'organizzazione capillare sul territorio - grazie alla collaborazione con le istituzioni trasfusionali - che permette di far fronte a situazioni come quella di oggi. E' importante non intasare le sedi Avis o i centri trasfusionali e comunque occorre sempre accertarsi delle reali necessità. C'è il rischio infatti che all'emotività dell'immediato possano invece seguire giornate di carenza di sangue. E'utile mettersi a disposizione ma in modo coordinato, proprio per non sprecare la generosità”.

( www.avis.it - 24-08-2016 )

AVIS Comunale Asti e Fondazione Telethon: anche quest’anno è stata rinnovata la partnership.

Martedì 15 novembre al Teatro Alfieri è stato consegnato ai Responsabili Telethon un contributo della nostra Sezione alla ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare, tra cui quelle del sangue.

E’ un impegno che AVIS Comunale ha fatto suo da numerosi anni, e che spera di poter mantenere in futuro, perché ritiene che la speranza delle persone affette da quelle specifiche patologie rappresenti un diritto al quale la società civile deve dare risposte attraverso collaborazioni concrete.

Mettere in campo risorse significa agire perché i Ricercatori, già fortemente impegnati nella lotta alle malattie genetiche rare, possano raggiungere nuovi e decisivi risultati per affrontarle e sconfiggerle.

In Teatro, presenti i Responsabili Telethon locali e regionali Zollo e Dutto, è stato proiettato anche un breve ma significativo filmato in cui Carlo, una persona affetta da una specifica malattia del sangue, ha ringraziato i Donatori di sangue e i Volontari Telethon per il decisivo miglioramento della sua qualità di vita proprio grazie alla loro solidarietà.

  

 

 

Zika Virus: sospensione temporanea dalle donazioni per 28 giorni

Nella sezione “Informazioni e notizie flash” sono pubblicate alcune informazioni utili sulla diffusione dell’epidemia da Zika Virus.

Per quanto riguarda la donazione di sangue il CNS (Centro Nazionale Sangue), nell’ambito delle misure di prevenzione della trasmissione trasfusionale,  raccomanda la sospensione temporanea dalle donazioni per 28 giorni per i donatori e le donatrici che abbiamo soggiornato nelle aree geografiche a rischio (consulta la tabella delle aree interessate).

Consegnate le BORSE DI STUDIO Avis Comunale Asti

Martedì 15 novembre scorso, durante la serata organizzata al Teatro Alfieri per la consegna alle Donatrici e ai Donatori delle benemerenze associative, sono state consegnate le Borse di Studio a 6 studenti, Donatrici e Donatori  iscritti all’AVIS Comunale Asti, che hanno superato con votazione superiore a 95/100 l’esame di Maturità nell’anno scolastico 2015/2016. 

Sul palco del Teatro Alfieri, alla presenza della Dott.ssa Paola Malandrone in rappresentanza dell’Ufficio Scolastico Provinciale, la Presidente Bruna Accornero ha consegnato attestati e assegni a: 

Fabio Baldini – Istituto A. Artom

Simone Candelo - Istituto A. Artom 

Paola Critelli – Istituto A. Monti 

Alessandro Ercole – Liceo F. Vercelli 

Chiara Nosenzo – Istituto A. Monti

Patrick Silvetti – Liceo F. Vercelli 

Dopo il brillante esito scolastico, l’augurio per altrettanti successi nel loro futuro professionale, senza dimenticare un invito alla continuità nella loro generosa scelta solidaristica.

 

Giubileo dei Donatori di Sangue

Il 2016, anno del Giubileo straordinario della Misericordia, avrà anche un momento tutto speciale per i Donatori di Sangue: il Pontificio Consiglio ha infatti concesso la possibilità di celebrare sabato 20 febbraio 2016 il GIUBILEO DEI DONATORI DI SANGUE. 

In tale giornata decine di migliaia di Donatori e Donatrici di sangue (AVIS, FIDAS,FRATRES e CRI) avranno l’opportunità di partecipare all’udienza dedicata di Papa Francesco in Piazza San Pietro. 

L’udienza inizierà alle ore 11.00, ma l’accesso alla piazza è previsto dalle ore 7.00 e per poter accedere è necessario essere muniti di apposito biglietto. Al termine dell’udienza, pellegrinaggio alla Porta Santa di San Pietro.

Per essere presente con una propria rappresentanza all’evento, AVIS Comunale Asti ha organizzato, in collaborazione con un Tour Operator le seguenti due ipotesi di viaggio a Roma per un numero massimo di 200 partecipanti.

 

 

PROGRAMMA A: 1 giorno

1º GIORNO: Viaggio di trasferimento - Roma
Ritrovo dei partecipanti in tarda serata di venerdì 19/2, partenza in autobus Gran Turismo per il viaggio notturno di trasferimento con opportune soste per il ristoro.

2º GIORNO: Roma – Viaggio di ritorno
Dopo la prima colazione libera in autogrill arrivo a Roma e trasferimento al Gianicolo e mattinata dedicata all’Udienza Papale.
Al termine tempo a disposizione per il pranzo libero e passeggiata nella zona di Piazza Navona e del Pantheon.
Nel pomeriggio di sabato 20/2, all’orario convenuto, partenza per il viaggio di ritorno con opportuna sosta lungo il percorso per la cena libera. Arrivo in Asti in tarda serata.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE (minimo 45 partecipanti): Donatori attivi alla donazione: € 77,00
Accompagnatori non donatori: € 97,00

LA QUOTA COMPRENDE:
•Viaggio di a/r in autopullman Gran Turismo
•Accompagnatore d’agenzia insieme al gruppo
•Assicurazione di viaggio Aciglobal, medico non stop e bagaglio
•Servizio di secondo autista come da vigente normativa
•Alloggio degli autista all’arrivo a Roma
•Permesso per l’autobus per la circolazione e il parcheggio nella città di Roma per sabato 20 febbraio.


 

 

                  CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE

• Possono partecipare i donatori attivi alla donazione e i loro familiari/amici (massimo 1 accompagnatore per ogni volontario iscritto).

• Iscrizioni da giovedì 28/01 a sabato 06/02/16, presso la Segreteria AVIS Comunale Asti (Ospedale) nei consueti orari di apertura. Non si accettano prenotazioni/iscrizioni telefoniche o via mail, e per motivi organizzativi non potranno essere accolte richieste di partecipazione dopo la data del 6 febbraio.

• Pagamento delle quote presso la Segreteria AVIS:
Programma A: intera quota al momento dell’iscrizione
Programma B: € 150,00 all’iscrizione, saldo entro sabato 13/02/16.

• I biglietti per accedere sabato 20 febbraio a Piazza San Pietro saranno consegnati ai partecipanti all’arrivo a Roma.

Organizzazione  STAT Viaggi srl  Agenzia  viaggi – Tour Operator

 

PROGRAMMA B: 2 giorni

1º GIORNO: Viaggio di trasferimento - Roma
Ritrovo dei partecipanti in prima mattinata di venerdì 19/2, partenza in autobus Gran Turismo con opportune soste per il ristoro. Nel primo pomeriggio arrivo a Roma ed incontro con guida locale. Breve itinerario panoramico con vista su Piazza del Popolo, Parco di Villa Borghese, Via Veneto, culla della Dolce Vita, Piazza Barberini, Chiesa di Santa Maria degli Angeli, Piazza della Repubblica e Piazza Venezia con l’Altare della Patria. Passeggiata guidata a piedi nel centro storico con vista sulla Fontana di Trevi, Palazzo Madama, Montecitorio, il Pantheon e Piazza Navona.
Incontro con l’autobus, trasferimento in hotel e tempo a disposizione per il relax. Cena in hotel. Trasferimento serale nella zona di Trastevere per una passeggiata nel caratteristico quartiere. Rientro in hotel e pernottamento.

2º GIORNO: Roma – Viaggio di ritorno
Dopo la prima colazione a buffet trasferimento al Gianicolo e mattinata dedicata all’Udienza Papale.
Al termine tempo a disposizione per il pranzo libero e passeggiata, partenza per il viaggio di ritorno con soste per eventuale cena libera. Arrivo in Asti in tarda serata.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE (minimo 35 partecipanti):
Donatori attivi alla donazione: € 200,00
Accompagnatori non donatori: € 221,00

LA QUOTA COMPRENDE:
•Viaggio di a/r in autopullman Gran Turismo
•Sistemazione in hotel quattro stelle superiore a Roma
•Prima colazione a buffet all’americana
•Trattamento di mezza pensione dalla cena venerdì 19/2 alla prima colazione di sabato 20/02
•Cena a buffet
•Acqua minerale ai pasti
•Pullman a disposizione per l’uscita serale di venerdì 20
•Sistemazione in camere doppie con servizi privati
•Assicurazione di viaggio Aciglobal, medico non stop e bagaglio
•Contributo di soggiorno in Roma € 6,00 per persona per notte
•Permesso per l’autobus per la circolazione ed il parcheggio in Roma per il 1°/2° giorno
•Servizio di secondo autista come da vigente normativa
•La visita guidata (mezza giornata di venerdì 19)

LA QUOTA NON COMPRENDE:
•Le mance, le bevande ai pasti diverse dall’acqua, gli extra di carattere generale, il costo degli ingressi, tutto quanto non indicato nella voce “ La quota comprende “.
•Supplemento per camera singola o doppia uso singola € 35,00 per persona per notte.

 

 

ATTENZIONE a SMS e catene di Sant'Antonio

Sono sempre numerosi i casi di messaggi telefonici, appelli web e catene whatsapp per donare sangue a favore di bambini leucemici o altri pazienti affetti da patologie che necessiterebbero donazioni di sangue. E sono tante le persone che si chiedono e ci chiedono come comportarsi in tali situazioni. Come abbiamo già ricordato in passato- e pur comprendendo lo spirito di solidarietà che vi anima - vi invitiamo sempre a diffidare e a prendere contatto con la sede AVIS o il centro trasfusionale della vostra città per verificare le reali necessità e programmare insieme a loro la vostra eventuale donazione.

Questi messaggi che girano sono autentiche bufale o si riferiscono a casi di diversi anni fa già risolti.

Vi ricordiamo che la chiamata del donatore, affidata dalla legge 219/05 alle associazioni di volontariato del sangue, non si svolge mediante catene di Sant’Antonio ma contattando direttamente il donatore (per telefono, email, sms o altra modalità stabilita).

 www.avis.it

Martedì 15 dicembre Donatrici e Donatori al Teatro Alfieri

Come ogni anno AVIS Comunale ha organizzato un evento in occasione delle premiazioni delle Donatrici e dei Donatori.

L’appuntamento con  "Tangueros e Musica dell'anima"  è per martedì 15 dicembre prossimo, al Teatro Alfieri, con inizio alle ore 20,30.

L’ingresso è libero per Volontari premiati e non, familiari, amici e simpatizzanti.

Si ricorda alle Volontarie e ai Volontari premiati di far pervenire alla Segreteria il tagliando di conferma della loro partecipazione, utile per definire l’ordine di chiamata al palco del Teatro.

Come sempre seguirà il “brindisi avisino” con gli auguri per le imminenti Festività.

 

AVIS: RIENTRATA L'EMERGENZA SANGUE nelle zone terremotate, l'invito a continuare a donare con regolarità.

Vogliamo ringraziare tutti coloro che in vari modi si sono mobilitati per i soccorsi, e tra questi un ringraziamento particolare alle donatrici e ai donatori che, rispondendo agli appelli, si sono recati a donare ed hanno così contribuito a mantenere sotto controllo le necessità trasfusionali. 

Lo scorso mese di luglio era stato approvato il “Piano strategico nazionale per il supporto trasfusionale nelle maxi emergenze” grazie al quale il Centro Nazionale Sangue, con la collaborazione delle Associazioni e Federazioni dei Donatori, ha potuto mettere in moto con tempestività la macchina organizzativa necessaria per fronteggiare con efficienza la tragedia che ha colpito in questi giorni il nostro Paese.

Il raccordo tra le Strutture Regionali di Coordinamento e la possibilità di mettere a disposizione scorte strategiche di emocomponenti, hanno consentito al sistema sangue italiano di dare prova di grande professionalità anche in questa circostanza.

Il Presidente Avis Nazionale, Vincenzo Saturni, intervenuto più volte i questi

drammatici giorni, non ha trascurato di ricordare a tutti che “il sangue è un elemento che, una volta prelevato dal donatore , va esaminato e lavorato prima di poter essere destinato a un paziente. Per questo anche in caso di calamità occorre donare in modo programmato, secondo le necessità reali”. 

“Tragici eventi come questi – ha inoltre dichiarato Saturni - hanno dimostrato che il fabbisogno di sangue non cala mai ed è importante donare con costanza al fine di garantire sempre e ovunque la disponibilità di questo prezioso elemento salvavita. Per questo motivo, a tutti gli italiani che ci stanno contattando in queste ore lanciamo l’invito a diventare donatori di sangue periodici. Il dono è un gesto di grande impegno civico e sociale che va compiuto con regolarità”.

La nostra Segreteria astigiana ha naturalmente intensificato in questi giorni l’attività di “chiamata” e i "chiamati” hanno risposto positivamente, molti donatori e donatrici  ci hanno contattati spontaneamente per prenotare la loro donazione. Ma non solo: abbiamo accolto  numerose nuove adesioni all’Associazione ed abbiamo anche registrato il “ritorno” di donatrici e donatori che, per vari motivi, avevano interrotto da tempo la loro attività donativa. 

Ancora una volta la Cittadinanza ha saputo offrire vicinanza e concreto supporto alle popolazioni colpite da una così grande tragedia.

Grazie a tutti da AVIS Asti.

 

AVIS Comunale Asti è con Telethon per la ricerca scientifica sulle malattie genetiche

La nostra Avis Comunale parteciperà alla Maratona Telethon 2015 per dar voce alla speranza di tutte quelle persone che si augurano che i risultati della ricerca scientifica si trasformino in risposte concrete per i pazienti e per le loro famiglie. 

La testimonianza di vita di Chiara (vai alla lettera), il racconto di quattro persone affette da patologie genetiche del sangue (vai al video): Donatrici e i Donatori di sangue non abbassano la guardia e saranno ancora a fianco di Telethon per raggiungere traguardi importanti nella ricerca sulle malattie genetiche del sangue.

 

 

 

Il Piano nazionale per le maxi-emergenze

“Gli eventi straordinari, come il disastro ferroviario accaduto ieri in Puglia, possono avere un impatto sul sistema sangue italiano e sulla disponibilità di emocomponenti, potendo variamente interferire con l’approvvigionamento, la lavorazione, il testing, la conservazione ed il trasporto degli stessi”. Così in una nota il Centro Nazionale Sangue (CNS) evidenzia come esso abbia “il compito istituzionale di fornire supporto tecnico ed organizzativo affinché sia garantita la costante disponibilità di scorte di sangue su tutto il territorio nazionale e lavora in stretto raccordo con le Strutture Regionali di Coordinamento per le attività trasfusionali (SRC) e con le Associazioni e Federazioni dei donatori volontari di sangue”. Articolo completo

Il messaggio del Presidente AVIS Nazionale, Vincenzo Saturni: “Ringraziamo le sedi, i volontari e i donatori che si sono mobilitati da subito. In questo momento, un pensiero particolare va alle famiglie delle vittime e dei feriti. Invitiamo però sempre a seguire con attenzione le indicazioni che arrivano dalle autorità sanitarie/trasfusionali e dalle sedi Avis che con esse collaborano. Ricordiamo inoltre che c’è bisogno di sangue ed emocomponenti ogni giorno e non solo in coincidenza di eventi drammatici e che la donazione periodica, associata e programmata è la miglior modalità per far fronte a tutte le necessità del servizio sanitario e degli ammalati”.

il messaggio di Ruggiero Fiore, Presidente di Avis Puglia: “Sono commosso dalla straripante generosità dei cittadini pugliesi e dalla solidarietà che è arrivata da tantissime sedi Avis in Italia. Questo ti fa capire di non essere solo nei momenti drammatici e ti dà ulteriori motivazioni".

WEST NILE VIRUS: sospesi dal 1° dicembre i provvedimenti relativi ....

Sospensione dei provvedimenti per la prevenzione della trasmissione dell’infezione da West Nile Virus.

 

Riceviamo richieste di chiarimenti da parte di donatrici e donatori in merito alla sospensione dalla donazione per aver soggiornato nelle zone interessate dal West Nile Virus.

 

Dal 1° dicembre 2015 il Centro Nazionale Sangue ha comunicato che sono sospesi tutti i provvedimenti finalizzati alla prevenzione della trasmissione per via trasfusionale del West Nile Virus, consistenti nella sospensione per 28 giorni dei donatori con anamnesi positiva per aver soggiornato nelle province indicate, nonchè nello screening Nat obbligatorio per le donazioni da donatori residenti in quelle aree.


Sono sospesi a partire dalla stessa data i provvedimenti relativi agli stati esteri, ad eccezione di Canada e Stati Uniti.

 

 

 

 

 

Gemellaggio tra Avis Piemonte e Donatori di Israele

«Colui che salva una vita, salva

il mondo intero». In queste

parole, tratte dal libro del

Talmud, è racchiuso il senso 

del Protocollo d'intesa siglato

ieri tra Avis Regionale

Piemonte e MDA - Magen

David AdomAssociazione di

Donatori di sangue Israeliani. 

[…leggi…]

 

(www.avis.it - 20-09-2016)

Tatuaggi: indagine dell'istituto Superiore di Sanità

 

Dopo i primi risultati della   ricerca condotta dall'Università di Tor Vergata su un campione di 2500 studenti, ora l'indagine condotta in Italia dall'Istituto Superiore di Sanità su un campione di circa 8.000 persone tatuate.

Dai primi risultati dell'ISS emergerebbe che le persone correttamente informate sui rischi connessi a questa pratica rappresentano poco più del 50%.

Dati e maggiori informazioni.

 

 

Assegnazione delle BORSE DI STUDIO Avis Comunale Asti

17 settembre 2016 è scaduto il termine ultimo per la presentazione delle domande di partecipazione alle Borse di studio dell'AVIS Comunale di Asti per l'anno scolastico 2015-2016.

Entro il 30 settembre prossimo la Commissione provvederà ad esaminare le domande pervenute in segreteria, a stilare la graduatoria sulla base dei requisiti e delle condizioni previste dal Regolamento, nonché alle dovute comunicazioni alle Donatrici e ai Donatori partecipanti.  

 

 

 

Partecipa anche tu al concorso la "Prima volta"...

Hai tempo fino al 20 novembre per partecipare al concorso la "Prima volta"; il social contest di Avis aperto a tutti: donatori, donatrici e non.

Anche Martin Castrogiovanni, famoso giocatore di rugby, ha dato il suo contributo al social contest di Avis dedicato al tema della "prima volta"! [leggi tutto]

 

 

Condividi i tuoi racconti, le tue foto e i tuoi video: per partecipare al Concorso artistico promosso da Avis in collaborazione con Pordenonelegge clicca qui.

Al via il 3° Trofeo AVIS di calcio a 5

Ci siamo: questa sera - 1° settembre, alle ore 20.30 - la Banda di Villanova darà il via, con un piccolo e tradizionale concerto inaugurale, alla 3^ edizione del Torneo  “FINO ALL’ULTIMO SANGUE” organizzato dall’Avis Comunale di Villanova.

Calcio d’inizio dunque alle ore 21 e subito ben tre Avis in campo, tra cui anche la nostra AVIS COMUNALE ASTI al suo secondo anno di partecipazione, finalista nell’edizione 2015, e che affronterà sul campo “MaracanAvis” la squadra dei Dream Team Baraonda.

Le prossime partite in calendario: lunedì 5 e giovedì 8 settembre.  

Ringraziamo gli amici di Avis Villanova per l’organizzazione e, in particolare, per l’iniziativa che hanno assunto in seguito al tragico evento che ha devastato in questi giorni il Centro Italia.

Al fine di creare un obiettivo comune a tutte le squadre, in una competizione amatoriale che fa della solidarietà il suo principio ispiratore,  1 Euro ogni 2 gol realizzati durante l'intero torneo sarà devoluto  a favore delle popolazioni colpite dal terremoto.

Alla postazione di accettazione a bordo campi ci sarà un "contatore" che tutte le sere ci ricorderà quanto, ad ogni gesto tecnico sul campo, corrisponderà un aiuto concreto, a cui gli stessi spettatori potranno contribuire con un'offerta.

Tanti big matches in calendario all’insegna di quella solidarietà che le donatrici e i donatori di sangue ben conoscono!

 


 Vi aspettiamo numerosi alla Polisportiva Mezzaluna di Villanova d’Asti.

(info e calendario completo: Facebook - AVIS Comunale Villanova d'Asti )


 

FI ALL’ ULTIMO  SNGUE"

 

IL TUO SANGUE. UNA BOTTA DI VITA.

Campagna estiva del Ministero della Salute per la promozione del dono del sangue, realizzata in collaborazione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri, con il Centro Nazionale Sangue, AVIS, Croce Rossa Italiana, FIDAS e Fratres. [Leggi tutto]

AVIS Comunale Asti - OdV  -  Corso Dante 202 - Asti - Codice Fiscale 92011440051